Servizi What is the Web World

Servizi What is the Web World

Il Progetto W. is the W. W. prevede la realizzazione e la fornitura di una rete di servizi pensati non soltanto per i giovani, ma anche per le loro famiglie. Questi servizi sono possibili grazie al collegamento tra le diverse realtà del settore pubblico e privato siciliano. Nello specifico, i servizi What is the Web World combinano la competenza di esperti nel settore delle telecomunicazioni, dell'istruzione pubblica e varie figure professionali: sociologi, psicologi, educatori ed esperti di comunicazione. Di seguito i principali servizi alla persona offerti dal Progetto What is the Web World.

5 Maggio 2014
sportello dialogo giovani

Sportello Dialogo

Un servizio di ascolto e consulenza rivolto ai giovani, per accompagnarli nelle scelte cruciali della vita. Lo Sportello Dialogo "What is the Web World" si avvale della competenza di uno psicologo. Richiedi una consulenza online gratuita.
4 Maggio 2014
mediazione familiare

Mediazione Familiare

È uno sportello di ascolto pensato appositamente per le famiglie. Offre sostegno alla genitorialità e aiuta la famiglia nella ricomposizione degli equilibri genitore e figlio. A tenere l’attività di ascolto e consulenza un mediatore familiare. Richiedi una consulenza online gratuita.
4 Luglio 2013
Servizio Family Security Internet

Family Internet Security

Un programma che svolge attività di monitoraggio e intervento finalizzato all'individuazione e bloccaggio dei siti sospetti e pericolosi. Obiettivo finale la creazione di un software fruibile da utenti e famiglie. Invia una segnalazione.
35

ATTIVITÀ


Convegni, seminari e corsi formativi rivolti ai giovani, per un uso responsabile della Rete Internet.
500

STUDENTI


Adolescenti e preadolescenti da 10 scuole siciliane, delle provincie di Trapani, Palermo e Siracusa.
300

GENITORI


Il progetto coinvolge anche le famiglie, offrendo linee guida, consigli e precauzioni sull'uso della Rete.
150

DOCENTI


I corsi di formazione al Web sono rivolti anche agli insegnanti delle scuole coinvolte nel progetto.